Latest Updates

Read about all the latest developments in the ocean protection movement.

 

In the News

Lug. 11/16

E' una delle meraviglie naturalistiche del Lazio, con la sua perfetta forma circolare, che testimonia in maniera incontrovertibile la sua origine vulcanica, e con le sue acque cristalline, che non a caso costituiscono la riserva idrica di emergenza che può essere utilizzata per integrare il fabbisogno della città di Roma. E' il lago di Bracciano, una risorsa da proteggere e da mantenere pulita.

MORE
Ott. 22/15

Latina, 22 ottobre. L’Associazione Sportiva Dilettantistica Iron Sub/Dive Resort Padi 5 Stelle, questa settimana ha deciso di appoggiare Project AWARE, un'organizzazione non-profit internazionale, aggiungendosi al crescente numero di partner di 100% AWARE che mettono la salvaguardia dei mari al centro dei loro interessi. Dal mese di ottobre 2015, A.S.D.

MORE
Ago. 06/15

Ritrovo ore 8:30 presso il Saturnia, lo Staff AcquaMission composto da cinque istruttori (Gabriele, Andrea, Cristina, Stefano e Danilo) e tre subacquei certificati (Monica, Alessio e Sergio) si ritrovano puntuali, incominciano subito i preparativi, raggruppano l’attrezzatura, bombole, gav, mute, maschere e pinne e si preparano al briefing per la pulizia fondali.

MORE
Feb. 19/15

275 milioni di tonnellate. È la quantità di plastica prodotta nel 2010 nelle zone costiere della Terra, di cui tra i 4,9 e i 12,7 milioni di tonnellate sarebbero finite nei mari e negli oceani del nostro pianeta.

MORE
Mag. 08/14

Ogni anno milioni di tonnellate di rifiuti finiscono sulle strade, negli oceani, sulle spiagge, nelle foreste e nelle aree naturali d’Europa. E ogni anno milioni di cittadini europei partecipano ad azioni volontarie per ripulire i propri quartieri. “Ripuliamo l’Europa!” è un’iniziativa coordinata dalla Settimana europea per la riduzione dei rifiuti che intende promuovere queste azioni e far capire l’entità del problema, incoraggiando le persone a modificare i propri comportamenti.

MORE
Gen. 22/14

E’ stata appena pubblicata su eLife lo studio  “Extinction risk and conservation of the world’s sharks and rays”, la prima analisi a livello mondiale sulla minaccia di estinzione di tutti gli squali e specie affini, frutto del lavoro di più di 300 esperti di 64 Paesi riuniti sotto l’egida dello Shark Specialist Group (Ssg) dell’IUCN. Il team di scienziati sottolinea che "la rapida espansione delle attività umane minaccia il  livello di biodiversità degli oceani.

MORE
Nov. 19/13

I mari e gli oceani stanno progressivamente diventando la discarica del pianeta e i frammenti, rifiuti di plastica rappresentano l’80 % degli immensi vortici di rifiuti che galleggiano nell’Atlantico e nel Pacifico, provocando la morte e l’avvelenamento di numerose specie marine. Per questo la Commissione europea ha deciso s di raccogliere pareri ed osservazioni sulla migliore maniera di lottare contro questo problema, attraverso una consultazione che si chiuderà il 18 dicembre.

MORE
Nov. 04/13

Gli Stati membri dell'Unione europea verranno incoraggiati a tassare o vietare le buste di plastica consegnate nei negozi, sulla base di alcune proposte per arginare l'utilizzo di tonellate di questo materiale che entra nell'ecosistema e ne uccide la fauna.

Alcuni Paesi, come la Danimarca, hanno già ridotto notevolmente l'utilizzo di questi sacchetti introducendo tasse obbligatorie e la nuova iniziativa della Commissione europea cerca di spingere in questa direzione anche altri dei 28 Paesi del blocco.

MORE
Ott. 04/13

Allarme per gli oceani: uno studio del Programma internazionale sullo stato degli oceani (Ipso) evidenzia che le acque si stanno deteriorando piu' velocemente del previsto a causa di quello che viene definito un 'trio mortale' formato da riscaldamento globale, declino dei livelli di ossigeno e acidificazione.

MORE
Ago. 09/13

Una su due tartarughe verdi ha spazzatura nello stomaco.

Sei delle sette specie di tartarughe marine, tutte classificate fra quelle in pericolo, ingeriscono con sempre maggiore frequenza rifiuti gettati in acqua dall'uomo, come i sacchetti di plastica, che rischiano di soffocarle. Lo sostiene uno studio.

Il rilascio di sostanze tossiche nell'apparato digerente, inoltre, può avere conseguenze sul ciclo riproduttivo.

MORE